Offerte speciali per chi ha fiuto!

Dieta Barf Per Cani – Esempi, Ingredienti, Quantità E 6 Ricette

La guida sulla dieta BARF per cani 2020 - alimentazione del cane a base di carne cruda-1
Indice dei Contenuti
    Add a header to begin generating the table of contents

    Questa è una guida completa & dettagliata sulla dieta BARF per cani.

    In questo articolo tratterò i seguenti argomenti:

    • Cos’è la dieta BARF e come funziona,
    • I pro e i contro del nutrire un cane con un’alimentazione a base di carne cruda
    • Come somministrare al cane ossa, carne e pesce crudo senza rischi,
    • Quali ingredienti si possono usare nell’alimentazione BARF,
    • Come calcolare la quantità di cibo crudo da somministrare al TUO cane,
    • 6 esempi di ricette BARF a base di carne cruda e pesce
    • E molto altro ancora.

    Quindi se vuoi imparare tutto su questa dieta, scoprire i miei segreti e migliorare notevolmente la qualità di vita del tuo cane, allora sono sicuro che amerai questa guida.

    Pronta/o?

    Bene, Iniziamo!

    5 best dog joint supplement for dogs - best joint supplement for dogs (4)

    Introduzione:

    Probabilmente avrai già sentito parlare della dieta BARF, che è diventata molto popolare questi ultimi anni.

    Molte persone sostengono che nutrire i propri cani con un’alimentazione a base di ossa carnose e cibo crudo sia molto più salutare di qualsiasi altra dieta, e soprattutto che apporta una marea di benefici alla salute generale del cane.

    La base di questa teoria è la considerazione che i cani dovrebbero seguire un’alimentazione il più possibile simile a quella dei loro antenati, i lupi.

    • Ma, è vero questo?
    • Questa dieta fa bene alla salute di fido?
    • È davvero molto meglio del cibo commerciale o è solo un’altra opzione tra cui scegliere?
    • Il cane non corre rischi a causa del consumo di ossa e di cibo crudo?

    Scopriamolo insieme!

    Significato BARF – Che cos’è la dieta BARF?

    Dieta BARF per cani - ricette Barf a base di carne cruda, pesce, organi, uova, viscere, frutta e verdura. (1)-1

    La dieta BARF consiste nel nutrire i cani con alimenti crudi che sono biologicamente adatti per loro. BARF è l’acronimo di Biologically Appropriate Raw Food, che può essere tradotto in italiano come Cibo Crudo Biologicamente Appropriato.

    Curiosità: in passato (e a volte tuttora), per identificare questa dieta, veniva usato l’acronimo Bones And Raw Food, che vuol dire “ossa e cibo crudo”.

    Questa dieta è stata progettata da un veterinario australiano di nome Ian Billinghurst.

    La alimentazione attraverso la dieta BARF Si basa sulla concezione e sulla filosofia che i cani sono stati concepiti per mangiare cibo crudo.

    La dieta prevede un’alimentazione a base di proteine di origine animale, a cui viene aggiunta una piccola percentuale di frutta e verdura fresca.

    I cani sono fondamentalmente animali carnivori, e il loro tratto digestivo è più corto di quello degli onnivori e degli erbivori, in quanto progettato per il consumo di carne (proteine animali).

    Perché alimentare un cane con una dieta BARF?

    Dieta BARF. e cibo fatto in casa

    Per capire il perché, vorrei raccontarti due righe su come si sono evoluti i cani.

    Non si sa esattamente quanti anni fa o come, ma tutto indica che i primi cani sono nati attraverso l’addomesticamento di alcuni lupi che andavano a rubare agli umani gli avanzi del loro cibo, soprattutto nei periodi in cui le stagioni di caccia erano fiacche e le prede erano scarse.

    Nel corso degli anni, gli esseri umani e i lupi hanno instaurato relazioni benefiche e vantaggiose per entrambi.

    In questo modo i lupi più docili hanno ottenuto cibo facile e gli umani hanno beneficiato della capacità dei lupi di prendersi cura del loro territorio.

    Di conseguenza, gli esseri umani, hanno iniziato a incrociare quei lupi che avevano caratteristiche desiderabili (sia fisiche che comportamentali) fino ad arrivare ai cani che conosciamo oggi.

    Perché ti sto raccontando tutto questo?

    Perché è importante capire che, sebbene i cambiamenti nell’aspetto e nel comportamento (fenotipo) siano relativamente facili da ottenere in pochi anni, il DNA (genotipo) è ancora lo stesso di quello dei lupi.

    Di fatto, i cani condividono con i lupi il 99,8% del loro DNA.

    Per questo motivo, quando si parla di nutrizione dobbiamo ricordare che i cani geneticamente modificati sono ancora lupi, e che il loro apparato digerente e le loro esigenze nutrizionali sono esattamente le stesse.

    Nota: è importante capire che per quanto è possibile modificare e/o incrociare le cose, in questo caso, per noi esseri umani, non è possibile MODIFICARE il DNA dei nostri cani per renderli erbivori o onnivori, semplicemente perché non hanno il metabolismo o il tratto digestivo di un onnivoro o di un erbivoro.

    La ragione principale per passare alla dieta BARF è semplice! Il cane è un carnivoro e deve consumare proteine animali (crude o cotte) per raggiungere un corretto equilibrio nutrizionale.

    Dare da mangiare al cane un alimento ultra-processato come le crocchette, può provocargli malattie gravi e a lungo termine rivelarsi molto dannoso per la sua salute.

    Da cosa è costituita la dieta BARF per cani?

    Alimentazione e dieta BARF per cani - Nutrizione del cane a base di carne cruda, ossa carnose, pesce crudo, organi, viscere, frutta e verdura 2

    La dieta BARF consiste nel somministrare al cane pasti crudi a base di:

    • 60% di ossa carnose (ossa con carne attaccata)
    • 25% di carne magra (o pesce)
    • 15% frutta e verdura crude, uova e viscere
    • 0% conservanti
    • 0% cereali

    La ricetta che uso io:

    La composizione che personalmente uso io per i miei cani invece è:

    • 60% di ossa carnose (ossa con carne attaccata)
    • 20% di carne magra e/o pesce
    • 10% Viscere e/o organi interni
    • 10% frutta & verdura (cotte al vapore e sminuzzate)
    • + Supplementi

    Se hai deciso di nutrire il tuo cane con la dieta BARF, ti consiglio vivamente di fare delle ricerche dettagliate e di consultare il tuo veterinario/nutrizionista, analizzando attentamente le esigenze del TUO cane, soprattutto per assicurarti che non soffra di carenze nutrizionali, allergie, o problemi di salute.

    Gli alimenti devono essere completamente crudi nella dieta BARF per cani?

    Dieta BARF per cani - ricette Barf a base di carne cruda, pesce, organi, uova, viscere, frutta e verdura. (3)-1

    Si, La dieta BARF ufficiale e tradizionale consiste nell’impiegare solamente alimenti crudi. Si basa sul semplice concetto che, quando il cibo viene cotto, le vitamine, gli antiossidanti e gli enzimi in esso contenuti vengono distrutti.

    E so già a cosa stai pensando!

    Ma la carne cruda e il pesce crudo non contengono molti batteri e agenti patogeni?

    La risposta è si! è vero che alcuni cibi crudi possono contenere una varietà di agenti patogeni, come la carne e il pesce, ma il tratto digestivo dei carnivori è breve, e il processo di digestione è piuttosto veloce, consentendo in questo modo la rimozione dei “rifiuti” in tempi brevi.

    Il cibo non fermenta nel loro sistema digestivo come nel caso degli erbivori.

    Di natura, Il corpo del cane èpredisposto a resistere e a eliminare i batteri presenti nella carne, in quanto sia la sua saliva che i suoi succhi gastrici hanno proprietà antibatteriche.

    Nonostante ciò, alcuni di questi batteri possono causare gravi infezioni, per questo motivo bisogna congelare sempre la carne prima di servirla, e alcuni proprietari per prendere ancora più precauzioni, cucinano minimamente alcuni ingredienti per non correre rischi e per evitare questi problemi di salute.

    Pro e contro della dieta BARF per cani

    Dieta BARF. e cibo fatto in casa

    La dieta BARF ha moltissimi benefici per la salute dei cani, ma ha anche alcuni svantaggi. Scopriamoli insieme:

    Pro dieta BARF

    Una dieta BARF a base di alimenti naturali crudi e biologicamente appropriati garantirà una serie di vantaggi per il tuo cane:

    • Li piacerà molto.
    • Avrà un ottimo livello di idratazione, che si manifesterà in una pelle sana e in un mantello più lucido.
    • I suoi denti saranno puliti e sani. Le ossa ricreative aiutano a pulire i denti, e a rimuovere il tartaro.
    • Il suo sistema immunitario si rafforzerà ulteriormente, diminuendo in questo modo le allergie e le intolleranze alimentari.
    • Le feci saranno meno voluminose e meno maleodoranti. Inoltre, anche meno fuoriuscite di gas :)
    • Il cane avrà un alito più fresco e gradevole. Questo vuol dire Addio alitosi!
    • Maggiore resistenza a parassiti interni e esterni.
    • Articolazioni più sane.
    • Il cane berrà meno acqua, perché il cibo di cui si nutre e già ricco di liquidi.Incremento della massa muscolare.
    • Incremento della massa muscolare.
    • Consumare cibi crudi significa per i cani assorbire più enzimi, vitamine e probiotici naturali.
    • Minor rischio di sovrappeso, obesità e di distensione addominale.
    • Il cane sarà più attivo fisicamente e avrà un aspetto molto più felice.

    Contro dieta BARF

    È necessario essere ben informati per bilanciare correttamente una dieta BARF, altrimenti il cane potrebbe soffrire di alcuni problemi, come ad esempio:

    • Carenze nutrizionali – Quando alimenti il tuo cane con un alimento industriale di qualità, sai che l’equilibrio nutrizionale è perfetto, oltre a contenere anche le vitamine e i minerali di cui il tuo cane ha bisogno. In una dieta BARF, il raggiungimento di questo equilibrio potrebbe essere più complicato di quello che sembra (i primi tempi). Bisogna fare particolare attenzione a bilanciare correttamente i nutrienti, o a non farne mancare alcuni.
    • Gli alimenti che non sono freschi e/o provenienti da fonti non affidabili potrebbero causare gravi infezioni batteriche. Per evitare che ciò si verifichi, compra e somministra a fido solamente ingredienti di qualità e congela sempre le carni prima di servirle (il congelamento è come la cottura, uccide i batteri).
    • Le ossa sono uno dei motivi principali per cui molti veterinari sono contro alla dieta BARF per cani. Masticando l’osso, il cane rischia di inghiottire piccoli frammenti che potrebbero accumularsi nell’intestino, causando costipazione, lacerazioni e/o perforazioni, che richiederebbero un intervento chirurgico. I sostenitori della dieta dicono che le ossa crude sono meno pericolose di quelle cotte, ma non si può comunque evitare in nessun modo il rischio che il cane ingoi un frammento affilato.Una soluzione per evitare questi rischi è quella di tritare bene il cibo del vostro cane.
    • Le ossa sono anche una delle principali cause di pancreatite e gastroenterite nei cani che seguono la dieta BARF per cani.
    • I problemi alle gengive e denti rotti sono ulteriori motivi di preoccupazione per chi segue o vuole seguire la dieta BARF.Le ossa dure possono danneggiare la bocca e i denti del cane, poiché i loro bordi affilati possono tagliare la gengiva e la lingua. Oltre a questo, i denti potrebbero usurarsi eccessivamente e/o arrivare al punto di cadere completamente.

    Consiglio: la dieta BARF è piuttosto complicata (all’inizio) da somministrare correttamente per un neofita, quindi se deciderai di seguirla, ti consiglio vivamente di rivolgerti al tuo veterinario/nutrizionista.

    Dico ciò per 2 motivi, sia per assicurarti che il TUO cane riceva le giuste sostanze nutritive nelle giuste proporzioni, sia per verificare che si tratti di una dieta adeguata per il TUO cane.

    È sicuro dare da mangiare ossa crude al cane?

    Alimentazione e dieta BARF per cani - Nutrizione del cane a base di carne cruda, ossa carnose, pesce crudo, organi, viscere, frutta e verdura 9

    Le ossa carnose coprono la maggior parte del fabbisogno nutrizionale giornaliero di fido e sono il componente principale della dieta BARF per cani.

    Le ossa carnose, contengono anche carne e muscolo, e sono una ricca fonte di:

    • Acqua,
    • Proteine,
    • Acidi Grassi,
    • Aminoacidi Essenziali,
    • Vitamine,
    • Enzimi,
    • Antiossidanti.
    •  Minerali (zinco, manganese, magnesio, iodio, selenio, ferro)

    Le ossa sono anche un’eccellente ed equilibrata fonte di calcio e fosforo, due minerali essenziali nella dieta del cane.

    Tieni presente che le ossa sono anche ricche di grasso, quindi se il tuo cane è in sovrappeso, dovrai ridurre la quantità di grasso nella sua dieta.

    Come regola generale, un cane dovrebbe mangiare tra il 60 e il 40% di ossa carnose al giorno. La percentuale è variabile in quanto l’importo esatto dipende esclusivamente dal soggetto e dalla sua età.

    Quali & Cosa sono le ossa carnose?

    le ossa carnose sono tutte quelle ossa che sono ricoperte di carne (in misura maggiore o minore) e che sono abbastanza morbide da essere digerite e demineralizzate nello stomaco del cane attraverso la digestione e i succhi gastrici.

    Alcuni esempi di ossa carnose adatte per la dieta BARF per cani sono:

    • Pollo: ali, collo, carcassa, spina dorsale.
    • Tacchino: ali, collo, carcassa.
    • Coniglio: qualsiasi pezzo.
    • Agnello: collo, costole, gambe.
    • Anatra: collo, carcassa.
    • Vitello: petto, costole, collo.
    • Quaglia: qualsiasi pezzo.

    È importante che l’osso sia servito sempre crudo, poiché la cottura aumenta il rischio di scheggiature pericolose per l’intestino.

    Le schegge e i frammenti ossei sono molto pericolosi per il cane, in quanto possono causare gravi perforazioni nell’intestino.

    Una volta masticate, le ossa formano un composto che non è così pericoloso per il cane.

    Nota: tuttavia, si dovrebbero seguire alcune raccomandazioni quando si impiegano le ossa nella dieta BARF per cani:

    • Le ossa di pollame, volatili o di coniglio devono sempre avere carne attorno all’osso, in modo da ridurre i potenziali rischi di scheggiature.
    • Se noti che l’osso non ha più carne attorno, ritiralo immediatamente.
    • Se il tuo cane non mastica le ossa e le ingoia velocemente, può essere molto pericoloso. la soluzione in questo caso è tritare accuratamente le ossa prima di servirle al cane.
    • Non offrire al tuo cane solamente una tipologia di osso con carne. Variare è il segreto per correre meno rischi.
    • Le ossa sono molto importanti nella dieta BARF in quanto forniscono al cane fosforo, calcio e altri minerali essenziali e indispensabili.
    • Le ossa dure, come il ginocchio di vitello, possono essere utilizzate come osso ricreativo, in quanto il cane si divertirà molto a rosicchiarlo; Questo tipo di osso procura al cane un’ottima stimolazione mentale e favorisce anche l’igiene dentale.

    Come capire se il cane ha bisogno di una percentuale inferiore di ossa?

    Per capire se un cane ha bisogno di meno ossa nella dieta BARF bisogna osservare le sue feci.

    La cacca è la nostra migliore alleata se vogliamo esaminare e analizzare se l’alimentazione del nostro cane sta andando tutto bene.

    Se il tuo cane fa la cacca molto bianca, ha difficoltà a defecare o è costipato, prova ad abbassare la percentuale di ossa e ad alzare la percentuale di carne fino a quando non trovi la quantità ideale per il suo corpo

    La cacca dovrebbe essere marrone, soda (un po’ dura), compatta, piccola e con un odore leggero.

    Potrebbe interessarti: come analizzare la salute del cane attraverso le sue feci

    Quali ingredienti usare e quale evitare nella dieta BARF per cani?

    1. Carne & Pesce

    Per elaborare una dieta BARF si possono usare moltissimi ingredienti naturali e freschi, Scopriamoli insieme!

    1.1. Carne

    Dieta BARF per cani - ricette Barf a base di carne cruda, pesce, organi, uova, viscere, frutta e verdura. (2)-1Oltre alle ossa carnose di cui abbiamo nel capitolo precedente, la dieta BARF dovrebbe includere il 25% – 30% di carne magra (o pesce).

    Alcuni esempi di carne che si puoi somministrare a un cane che segue la dieta BARF sono:

    • Pollo,
    • Tacchino,
    • Anatra,
    • Cervo,
    • Cavallo,
    • Struzzo
    • Quaglia,
    • Coniglio,
    • Agnello,
    • Manzo,
    • Bue
    • Vitello.

    La carne e il pesce costituiscono una parte importante della dieta BARF, in quanto entrambi sono proteine ad alto valore biologico, ricche di:

    • Acqua,
    • Aminoacidi essenziali
    • Aminoacidi non essenziali,
    • Acidi grassi,
    • Vitamine,
    • Enzimi
    • Antiossidanti
    • Minerali.

    1.2. pesce

    Alimentazione e dieta BARF per cani - Nutrizione del cane a base di carne cruda, ossa carnose, pesce crudo, organi, viscere, frutta e verdura 7

    Il pesce, invece, è una ricca fonte di acidi grassi omega-3, vitamina D e altre sostanze nutritive essenziali, per cui ti consiglio di includere il pesce almeno due volte a settimana.

    Alcuni esempi di pesci che si possono somministrare a un cane che segue la dieta BARF sono:

    • Aringhe,
    • Acciughe,
    • Sgombro,
    • Trota,
    • Branzino,
    • Scorfano,
    • Merluzzo,
    • Nasello,
    • Cernia,
    • Sogliola,
    • Salmone,
    • Orata
    • Tonno (molto ricco di mercurio, evitare quantità elevate)

    Fornire una certa varietà tra carne e pesce è importante per ottenere un buon equilibrio nutrizionale nel regime della dieta BARF.

    2. Frutta & Verdura 

    Alimentazione e dieta BARF per cani - Nutrizione del cane a base di carne cruda, ossa carnose, pesce crudo, organi, viscere, frutta e verdura 6

    È possibile utilizzare una vasta gamma di frutta e verdura nella dieta del tuo cane.

    Come dicevo prima, i cani hanno un tratto digestivo molto corto, e la loro dentatura non è predisposta per triturare e macinare le verdure.

    Oltre a questo, non hanno l’amilasi, che scompone i carboidrati presenti in questi alimenti.

    Le verdure consumate dai carnivori allo stato naturale, sono di solito già macinate e semi-digerite nell’apparato digerente delle loro prede.

    Per questo motivo, la dieta BARF officiale raccomanda di sminuzzare e/o frullare questi alimenti, e di somministrarli in una bassa percentuale (il 10% circa della dieta sarà costituito da frutta e verdura)

    2.1. Frutta

    frutta ai cani - quale frutta possono mangiare i cani (2)

    Bisogna somministrare la frutta ai cani sempre senza semi e senza noccioli. 

    Esempi di frutta che puoi dare a un cane che segue la dieta BARF sono:

    • Banana.
    • Mela.
    • Fragola.
    • Lamponi.
    • Pera
    • Mandarino
    • Anguria
    • Kiwi
    • Ciliegia
    • Mirtilli
    • Melone
    • Ananas
    • Mango
    • Cocco
    • Prugna
    • Zucca

    Leggi anche: Quale frutta possono mangiare i cani

    2.2. Verdure

    ciotola frutta e verdura per cani

    Esempi di verdure che puoi dare a un cane che segue la dieta BARF sono:

    • Broccoli
    • Zucchine
    • Peperoni (rossi e verdi)
    • Carota
    • Rape
    • Zucca
    • Spinaci
    • Bietola
    • Cavolini di Bruxelles
    • Cavolo
    • Prezzemolo
    • Cetriolo
    • Lattuga di diversi tipi
    • Cavolfiore

    3. Organi e viscere

    Gli organi e le viscere rientrano nel 10% della dieta di cui parlavamo prima, e devono essere sempre freschi e acquistati da un macellaio di fiducia.

    Sapevi che le viscere e gli organi interni hanno una densità di sostanze nutritive superiore a quella di qualsiasi altra parte di un animale?

    In effetti, per questo motivo, potremmo anche dire che le viscere sono un multi-vitaminico.

    Alimentazione e dieta BARF per cani - Nutrizione del cane a base di carne cruda, ossa carnose, pesce crudo, organi, viscere, frutta e verdura 15

    Le viscere e gli organi interni sono un altro componente chiave della dieta BARF, in quanto sono il miglior multi-vitaminico naturale che il tuo cane possa consumare grazie all’incredibile quantità di:

    • Vitamine,
    • Proteine,
    • Minerali,
    • Enzimi,
    • Acidi grassi essenziali,
    • Antiossidanti e
    • Acqua.

    Le viscere e organi interni più usati nella dieta BARF sono:

    • Ventrigli di pollo,
    • Stomaco di pollo
    • Cuore di vitello,
    • Cuore di vitello
    • Cuore di gallina,
    • Trippa,
    • Rene di manzo,
    • Rene di pollo,
    • Polmone,
    • Cervello,
    • Pancreas,
    • Testicoli,
    • Fegato di pollo,
    • Fegato di vitello,
    • Milza di manzo,
    • Fegato di manzo.

    Fai attenzione con il fegato, perché contiene un’elevata concentrazione di vitamine, e non dovresti somministrarlo a fido più di 2 volte a settimana, e sempre in quantità minime.

    4. Supplementi

    Si può dare Olio di cocco ai cani - benefici - proprietà benefiche - uso 7

    La dieta BARF può contenere anche altri alimenti e integratori che si possono includere nella dieta del cane, due o tre volte a settimana, in modo da affiancare e arricchire la ricetta principale con nutrienti extra, vitamine, minerali, amminoacidi e acidi grassi.

    Alcuni esempi di integratori alimentari che puoi dare a un cane che segue la dieta BARF sono:

    • Uova crude (proteine ad alto valore biologico e ricche di aminoacidi essenziali).
    • Yogurt naturale, Kefir e ricotta (fonte di probiotici).
    • Zampe di pollo e orecchio di manzo (ricche di collagene).
    • Spirulina (multi-vitaminico naturale).
    • Fitoplancton marino (fonte di Omega 3 e multi-vitaminico)
    • Aglio (antiparassitario).
    • Olio d’oliva (acidi grassi).
    • Olio di cocco (acidi grassi, antitumorali, antinfiammatori, antibatterici).
    • Chia (vitamine e minerali).
    • Aceto di mele (antiparassitario).
    • Olio di pesce (Omega 3).
    • Polline d’api (enzimi, rafforza il sistema immunitario).
    • Curcuma (antinfiammatorio, antitumorale, antiossidante).
    • Erbe Aromatiche come rosmarino, timo, origano, prezzemolo, basilico, coriandolo
    • Alghe marine.
    • Uova di quaglia.
    AniForte Barf Complete Polvere 1kg per Cani, Integratore Barf Completo di Alta...
    • NATURALMENTE BARFEN: Speciale miscela aggiuntiva...
    • BARF COMPLETO: Il nostro Barf Mix Barf è...
    • L'AGGIUNGIMENTO PERFETTO: 100% di materie prime...
    integratori alimentari per cani - dieta barf per cani
    10.224 Recensioni
    Olio di Cocco Biologico Extra Vergine 500 ml. Crudo e Spremuto a Freddo. 100%...
    • OLIO DI COCCO SPREMUTO A FREDDO: L’olio di cocco...
    • PRINCIPALI UTILIZZI: L’olio è davvero un...
    • AROMI E CONSISTENZE: L'olio della NaturaleBio ha...
    integratori alimentari per cani - dieta barf per cani
    2.594 Recensioni
    Peanut Butter (Burro di arachidi) - 1 kg - crema di arachidi 100% naturale -...
    • BURRO DI ARACHIDI PROTEICO VEG: nu3 Peanut Butter...
    • CREMOSO 100% NATURALE E PURO: Senza l’aggiunta...
    • PRODUZIONE SICURA E CONTROLLATA: I semi freschi...
    integratori alimentari per cani - dieta barf per cani
    796 Recensioni
    Olio di Salmone per Cani 100% Naturale Norvegese Omega 3, 6 & 9 Integratore Olio...
    • UNA SORPRESA GUSTOSA & NATURALE - l'integratore...
    • FONTE DI OMEGA 3 - Il nostro olio di salmone di...
    • SOSTEGNO PER IL SISTEMA IMMUNITARIO - un modo...

    5. Osso ricreativo

    Alimentazione e dieta BARF per cani - Nutrizione del cane a base di carne cruda, ossa carnose, pesce crudo, organi, viscere, frutta e verdura 16

    Questo tipo di ossa non fanno parte della dieta del cane, ma servono per intrattenere il cane e per promuovere la sua igiene dentale in modo naturale.

    Le ossa ricreative offrono una grande stimolazione mentale al cane, lo rilassano in momenti di grande stress (ansia da separazione) facendogli perdere la condizione del tempo.

    Diciamo che sono il perfetto sostituto di quei snack e bastoncini commerciali super cari, che compriamo solitamente pensando di pulire i denti al nostro migliore amico, ma in realtà stiamo facendo il contrario (e non sappiamo nemmeno cosa contengono).

    Questo tipo di ossa, devono essere consumate dal cane sempre sotto al nostro controllo, soprattutto le prime volte.

    Inoltre, ti consiglio di congelarli (sempre) prima di servirli.

    Alcuni esempi di osso ricreativo che puoi dare a un cane che segue la dieta BARF sono:

    • Trachea di manzo
    • Femore di vitello
    • Femore di manzo
    • Ginocchio di manzo
    • Stinco di manzo
    • Scapola di manzo
    • Anca di vitello
    • Zampa di gallina
    • Coda di bue
    • Orecchie di manzo

    Come realizzare la transizione dalle crocchette alla dieta BARF per cani

    Dieta BARF per cani - ricette Barf a base di carne cruda, pesce, organi, uova, viscere, frutta e verdura. (6)-1

    Se il tuo cane ha assunto sempre e solamente cibo industriale, e hai deciso di passare alla dieta BARF, ci sono una serie di fattori da considerare:

    • All’inizio, bisogna combinare il cibo crudo con quello cotto. I cani tollerano meglio le verdure cotte, in quanto sono più facili da digerire, pertanto è una buona idea somministrarle cotte e combinarle con altri alimenti crudi.
    • Congelare sempre la carne e il pesce prima di somministrarle, per evitare infezioni batteriche.
    • Trovare una ricetta adatta al tuo cane (più avanti ne troverai un paio). Ci sono molte ricette a sostegno di una dieta BARF. È importante considerare le caratteristiche del tuo cane e trovare quelle più adatte a lui.
    • Se il tuo cane ha problemi intestinali, dovrai ridurre il contenuto di grassi; se invece ha un’intolleranza a un particolare alimento, dovrai evitarlo e esonerarlo dalla ricetta.
    • Se non somministri abbastanza fibre, il tuo cane potrebbe soffrire di problemi di costipazione.
    • Assicurati di preparare a fido ricette complete dal punto di vista nutrizionale. Come noi, anche i cani devono seguire una dieta sana e equilibrata. Assicurati di fornirgli tutti i nutrienti nel giusto rapporto e aggiungi gli integratori necessari.
    • Effettuare la transizione da lentamente. Un cambiamento radicale nella dieta del tuo cane potrebbe essere la causa di diversi problemi. É meglio fare questo cambiamento gradualmente, mescolando i nuovi alimenti con i suoi alimenti regolari, e aumentando gradualmente quelli nuovi nell’arco di due o tre settimane.
    • Presta attenzione alla salute generale del tuo cane. L’alimentazione a base di cibo crudo non è adatta a tutti i cani. Alcuni cani non la tollerano bene. Osserva il suo pelo, le sue feci, eventuali segni di malessere e infezioni, per assicurarti che il tuo cane stia seguendo una alimentazione corretta e bilanciata.

    Se vedi eventuali segni di irregolarità o sintomi particolari, contattata immediatamente il tuo veterinario.

    Si può includere il pesce crudo nella dieta BARF per cani?

    Alimentazione e dieta BARF per cani - Nutrizione del cane a base di carne cruda, ossa carnose, pesce crudo, organi, viscere, frutta e verdura 14

    La risposta è SI! Si può includere il pesce nella dieta BARF per cani senza alcun problema, anche se ci sono alcuni accorgimenti da prendere in considerazione.

    Il pesce è un’eccellente fonte di proteine animali e contiene anche acidi grassi essenziali e vitamine A, B, D ed E. Tra i minerali che i pesci possono fornire al tuo cane ci sono il fosforo e il calcio.

    Tuttavia, ci sono una serie di precauzioni da prendere se desideri somministrare pesce al tuo cane e nutrirlo in piena sicurezza:

    • Prima di dare il pesce al cane, è una buona idea rimuovere le spine e le lische, perché possono essere molto pericolose.
    • Le lische e le spine possono rimanere incastrate nella bocca, nella gola o nell’apparato digerente del cane.
    • Cucinare, bollire o grigliare il pesce prima di servirlo, eliminerà al 100% tutti i parassiti e i batteri.
    • Se decidi di dare al cane anche le lische e le spine, assicurati almeno di servirle sempre con del pesce attaccato.

    Se continui ad avere dei dubbi, allora macina bene il tutto e poi servi.

    Nota:

    • Se intendi dare al tuo cane pesce crudo, è molto importante congelarlo prima, sotto i -20°C, per circa cinque giorni, per evitare che parassiti come l’Anisakis possano colpire il tuo cane.
    • È meglio servire sempre il pesce crudo al cane a pezzi e senza lische, in modo che possa inghiottirlo e digerirlo senza alcun problema.

    Come introdurre al cane la carne cruda?

    Dieta BARF per cani - ricette Barf a base di carne cruda, pesce, organi, uova, viscere, frutta e verdura. (5)-1

    Per somministrare “responsabilmente” al cane la carne cruda nella dieta BARF bisogna seguire queste semplici accortezze:

    • Per evitare il rischio di infezione da batteri/parassiti nella carne cruda, è buona norma congelare la carne per almeno 2/5 giorni.
    • Prima di somministrare al cane la carne congelata, bisogna scongelarla lentamente e completamente in frigo.
    • Le ossa carnose devono essere crude, e sempre con un po’ di carne attaccata per ridurre il rischio di schegge.
    • Le ossa di volatili e pollame, che sono più facili da scheggiare, sarebbe meglio triturarle, soprattutto se il tuo cane le ingerisce senza masticarle.

    Come introdurre al cane la frutta e la verdura

    Alimentazione e dieta BARF per cani - Nutrizione del cane a base di carne cruda, ossa carnose, pesce crudo, organi, viscere, frutta e verdura 8

    Frutta e verdura devono essere molto triturate per facilitarne il consumo.

    Ti consiglio anche di cucinare (al vapore) le verdure che usi nella dieta BARF del tuo cane, per facilitarne la digestione ed evitare problemi.

    Alcune piante contengono elementi che le proteggono dalla predazione animale, che risultano essere tossiche per i cani da crude, ma che scompaiono con la cottura.

    Alcuni esempi di piante tossiche per i cani se non vengono cotte prima di essere somministrate sono:

    • I cavoli crudi e la verza contengono il tiocianato, che può causare l’ipotiroidismo. La cottura leggera elimina tutto questo.
    • Gli spinaci e i broccoli hanno l’acido fitico, che inibisce l’assorbimento dei minerali.
    • Bietole, spinaci, porri, noci e alcuni frutti contengono ossalato, che può causare i calcoli renali.
    • Molte verdure crude contengono lecitina, che forma un rivestimento nell’intestino tenue, impedendo il corretto assorbimento delle sostanze nutritive. Tra questi abbiamo zucchine, carote, barbabietole, ecc.

    Inoltre, come ho detto all’inizio di questo articolo, i carnivori di solito estraggono e consumano le verdure dall’apparato digerente delle loro prede, quindi le consumano in uno stato di parziale o totale digestione.

    Un’altra delle fonti alimentari di verdure usate dai carnivori in natura sono le feci di altri animali.

    Il loro intestino è corto, e non è preparato per sostenere la fermentazione delle verdure, quindi, ripeto, a mio parere, cuocere leggermente le verdure prima di somministrarle ai cani, è un’ottima idea

    La piccola percentuale di verdure nella dieta BARF è sufficiente per il tuo cane. La percentuale di frutta e verdura nella dieta BARF per cani è pari al 10%, con una quantità di frutta inferiore al (5%), a causa del suo alto contenuto di zucchero naturale.

    Alcuni tipi di frutta e verdura possono essere tossici per il tuo cane, e/o causargli problemi digestivi, quindi è una buona idea informarsi prima.

    Leggi anche questi:

    Domande frequenti sulla dieta barf

    Alimentazione e dieta BARF per cani - Nutrizione del cane a base di carne cruda, ossa carnose, pesce crudo, organi, viscere, frutta e verdura 13

    1. Posso somministrare una dieta BARF al mio cane se ha problemi di salute?

    Se il tuo cane soffre di problemi di salute, la dieta BARF potrebbe non essere la più adatta per lui.

    Potresti dover fare attenzione ad alcuni alimenti e/o cucinarli prima di somministrarli al tuo cane.

    È sempre importante consultare il veterinario/nutrizionista prima di iniziare una dieta BARF.

    Questo consiglio è particolarmente necessario da seguire se il tuo cane deve seguire un’alimentazione speciale; dal momento che dovresti evitare carenze nutrizionali, e allo stesso tempo assicurargli un’alimentazione specifica e sana.

    Le crocchette commerciali premium possono essere una buona opzione se soddisfano le esigenze nutrizionali del tuo cane con problemi di salute.

    2. Si può continuare a somministrare la dieta BARF a un cane incinta?

    Un cane incinta può continuare a mangiare la dieta BARF senza alcun problema, mati consiglio di prendere precauzioni e misure estreme contro i parassiti, ed è assolutamente necessario consultare il veterinario, per conoscere quale è la miglior soluzione anti-parassitaria che non nuoce i feti.

    Potrebbe essere necessario nutrire dal 3 al 5% del suo peso in alimenti, in tante piccole razioni per evitare di provocarle nausea.

    Inoltre, il tuo cane incinta avrà bisogno di più calcio, che ottiene attraverso le ossa, quindi potrebbe essere necessario aumentare un po’ la quantità di osso nella dieta, o dare un supplemento a base di calcio, a seconda delle raccomandazioni del tuo veterinario.

    Se il tuo cane mangia le viscere, il suo fabbisogno di acido folico potrebbe essere raggiunto tranquillamente. È inoltre necessario aumentare la quantità di omega-3.

    Questo nutriente può essere ricavato da pesci grassi come il salmone, che ne è ricco oltretutto, oppure attraverso questo olio naturale di salmone.

    3. A partire da quale età si può iniziare a nutrire un cucciolo con la dieta BARF?

    Quando inizia lo svezzamento, all’incirca intorno al primo mese di età, puoi già cominciare a somministrare al tuo cucciolo una dieta BARF.

    L’alimento ottimale per un cane adulto potrebbe non essere il più adatto per un cucciolo. È necessario informarsi bene su quale sia il tipo di cibo migliore da dare a un cucciolo.

    Se segui una dieta a base di ingredienti fatti e preparati in casa, inizia con una fonte di carne e verdura, il tutto rigorosamente schiacciato e tritato.

    Consigli:

    • All’inizio puoi mescolare l’impasto ottenuto con un po’ d’acqua per facilitarne il consumo.
    • Durante la prima fase di una dieta BARF di un cucciolo, comincia cono pochi ingredienti, e aggiungi/cambia uno ogni settimana, per capire la reazione del cucciolo al nuovo alimento somministrato.
    • Man mano che il cucciolo cresce, e non soffre di intolleranze alimentari ai cibi somministrati, aggiungi sempre nuovi ingredienti alla sua dieta (viscere, ossa, verdure, ecc.), e sempre ben sminuzzate durante i primi mesi.

    4. Si può somministrare la dieta BARF a un cane con il cancro?

    La dieta per un cane con il cancro dovrebbe essere di alta qualità proteica e a basso contenuto di carboidrati.

    Molte ricette della dieta BARF includono la ricotta, che è una buona fonte di proteine e a basso contenuto di grassi.

    Una dieta a base di proteine animali (pollo, coniglio, manzo, pesce), fegato di pollo, uova e spinaci è spesso la più raccomandata.

    A seconda del tipo di cancro, questa potrebbe essere o non essere la dieta migliore per il tuo cane, quindi è importante seguire le raccomandazioni del veterinario.

    Il sistema immunitario di un cane con il cancro è più debole di quello di un cane sano, per cui i batteri provenienti da alimenti crudi possono essere molto dannosi per la sua salute.

    In un caso del genere, è meglio scottare/cucinare a vapore il cibo prima di darlo in pasto al cane (non buttare i succhi che escono del cibo cotto).

    5. Si può somministrare la dieta BARF a un cane con problemi digestivi?

    La risposta è si, si può somministrare la dieta BARF a un cane con problemi digestivi.

    Ma, se il tuo cane soffre di allergie o intolleranze, dovresti fare attenzione a certi alimenti.

    È importante determinare i problemi digestivi del tuo cane prima di seguire la dieta BARF, al fine di preparare le ricette in modo corretto, ed evitare ulteriori problemi di salute provenienti da essa.

    6. Si può somministrare la dieta BARF a un cane obeso o in sovrappeso?

    La risposta è si, si può somministrare la dieta BARF a un cane in sovrappeso o obeso. Ma, in questo caso, bisogna utilizzare carni magre e ridurre i carboidrati.

    Potrebbe essere necessario iniziare con importi basati sul 2% del peso del cane, e regolarsi man mano che ritorna alla sua condizione ideale.

    Verifica con il tuo veterinario per ottenere le giuste quantità di cibo da somministrare.

    7. Si può somministrare la dieta BARF a un cane che soffre di insufficienza renale?

    I cani con insufficienza renale devono essere alimentati con una dieta a basso contenuto di proteine, basso contenuto di fosforo e basso contenuto di sodio, e con vitamine extra.

    Utilizza carne di tacchino e uova ed evita lische e pesce, in modo da non sovraccaricare i reni.Potresti pensare anche di cucinare il suo cibo prima di servirlo.

    8. Si può somministrare la dieta BARF a un cane che soffre di problemi cutanei e di pelle

    La risposta è si, si può somministrare la dieta BARF a un cane con problemi cutanei.

    In questi casi, la dieta BARF dà solitamente ottimi risultati, in quanto è particolarmente benefica contro le allergie e le intolleranze alimentari (grazie alla possibilità di controllare quale ingrediente aggiungere nella ricetta o meno).

    Rivolgiti al tuo veterinario per scoprire quali sono gli ingredienti più adatti al caso del TUO cane e non avrai alcun problema.

    Se non hai sempre il tempo di prepararli una ricetta della dieta BARF, ci sono ottimi mangimi ipoallergenici e crocchette appositamente studiati per dare i migliori risultati al tuo animale domestico.

    Per esempio queste crocchette ipoallergeniche.

    Dosaggio dieta BARF per cani?

    Alimentazione e dieta BARF per cani - Nutrizione del cane a base di carne cruda, ossa carnose, pesce crudo, organi, viscere, frutta e verdura 4

    La prima cosa da fare per iniziare a elaborare una dieta BARF è trovare la giusta quantità di cibo per il tuo cane.

    Gli importi possono variare a seconda dell’età, della razza, del peso e dell’attività fisica del tuo cane.

    Come regola generale, per calcolare la quantità di cibo da somministrare a un cane che segue la dieta BARF, bisogna tenerne conto che:

    • I cuccioli fino a 4 mesi devono consumare circa il 10% del loro peso in cibo, poiché il loro metabolismo è molto veloce.
    • I cuccioli da 4 mesi in poi, scenderanno all’8%
    • I cuccioli da 12 mesi consumeranno il 3% del loro peso.
    • Gli adulti con un’elevata attività fisica dovrebbero mangiare il 4% del loro peso.
    • Gli adulti con un normale livello di attività dovrebbero mangiare il 3% del loro peso.
    • Gli adulti sedentari dovrebbero mangiare il 2% del loro peso.

    Come calcolare la quantità di cibo da somministrare a un cane?

    Alimentazione e dieta BARF per cani - Nutrizione del cane a base di carne cruda, ossa carnose, pesce crudo, organi, viscere, frutta e verdura 5

    La dieta BARF è costituita fondamentalmente da:

    • 60% di ossa con carne e muscolo
    • 25% di carne magra (o pesce)
    • 15% frutta e verdura, uova e viscere
    • 0% conservanti
    •  0% cereali

    Oppure Quella che uso io personalmente per i miei cani è:

    • 60% di ossa carnose (ossa con carne attaccata)
    • 20% di carne magra e/o pesce
    • 10% Viscere e/o organi interni
    • 10% frutta & verdura (cotte al vapore e sminuzzate)
    • + Supplementi.

    È importante consultare il tuo veterinario/nutrizionista per calcolare gli importi corretti e più appropriati per il tuo cane, e per sapere se ha qualche allergia o intolleranza a qualche alimento.

    Qui in basso troverai alcune linee guida, ma ricordati che si tratta di un valore indicativo, e come tale può variare, a seconda delle esigenze di ogni cane.

    Ti dico questo così da assicurati che il tuo non soffra in futuro di carenze alimentari o di problemi di salute.

    Calcolo:

    In base alle proporzioni indicate sopra, il primo passo è quello di calcolare le quantità di cibo in base al peso del tuo cane.

    Ad esempio, un cane che pesa 25 kg e ha un livello di attività medio, senza problemi di salute, dovrebbe consumare circa il 3% del suo peso.

    Quindi, bisogna fare questa semplice moltiplicazione:

    25 X 0,3 = 7,5  >>>  750 grammi di cibo al giorno

    Il 3% significa che il cane dovrebbe mangiare una porzione di 750 grammi al giorno (di solito in una, due o tre razioni).

    Se calcoliamo le percentuali per i 750 grammi, otteniamo:

    • 450 grammi di osso con carne e muscolo
    • 187,5 grammi di carne magra
    • 112,5 grammi di viscere, frutta e verdura

    Consigli per preparare ricette di dieta BARF per cani:

    • Per realizzare la dieta BARF del tuo cane, il cibo deve essere crudo e di alta qualità e le verdure dovrebbero (non tutti la pensano così) essere bollite per facilitarne la digestione.
    • Si possono aggiungere anche le uova crude (alcune persone le cucinano per evitare la salmonella).
    • Bisogna cercare di fare una ricetta che contenga un alimento di ogni gruppo (carne o pesce, verdure, frutta), e seguendo le dosi di cui ho parlato all’inizio dell’articolo.
    • Un altro ottimo consiglio è anche quello di congelare la carne e il pesce per 3-5 giorni prima di servirle, onde evitare infezioni batteriche.

    Quante calorie al giorno Deve Mangiare Un Cane?

    Alimentazione e dieta BARF per cani - Nutrizione del cane a base di carne cruda, ossa carnose, pesce crudo, organi, viscere, frutta e verdura 12

    Tuttavia, oltre al calcolo che abbiamo fatto qui sopra, in generale, possiamo sapere quali sono le quantità da somministrare a fido tenendo conto anche delle chilo calorie giornaliere di cui necessita un cane adulto sano e con una condizione corporea ideale:

    Peso del cane

    Calorie / Giorno

    2 Chili140 kcal
    3 Chili190 kcal
    4 Chili240 kcal
    5 Chili280 kcal
    8 chili400 kcal
    10 chili470 Kcal
    12 chili540 Kcal
    15 chili640 Kcal
    17 chili700 Kcal
    20 chili790 Kcal
    23 chili880 kcal
    25 chili940 kcal
    28 chili1020 kcal
    30 chili1080 kcal
    33 chili1160 kcal
    35 chili1210 kcal
    38 Chili1290 kcal
    40 chili1340 kcal
    43 chili1410 kcal
    45 chili1460 kcal
    49 chili1560 kcal

    Come preparare una Ricetta BARF per un cane adulto?

    Alimentazione e dieta BARF per cani - Nutrizione del cane a base di carne cruda, ossa carnose, pesce crudo, organi, viscere, frutta e verdura 11

    Una volta calcolata la quantità giornaliera di cibo che il tuo cane dovrebbe consumare, bisogna procedere a selezionare e a preparare gli ingredienti.

    Consiglio: è una buona idea preparare la quantità necessaria di pasti per un mese e congelarli già proporzionati in dei contenitori. (questa opzione richiede un grande freezer)

    Offerta
    keeeper Set da 6 Contenitori per Congelare Alimenti, Coperchio Scrivibile, 6 x...
    • Contenitori realizzati senza BPA adatti per congelare, trasportare, conservare...
    • Per conservare in sicurezza: il coperchio sigilla in modo saldo, Il cibo è...
    • Superficie scrivibile del coperchio per etichettare in modo semplice con la data...

    Una volta che conosci la quantità di cibo da somministrare al tuo cane, e hai scelto anche gli ingredienti, ora puoi passare alla preparazione della ricetta.

    Questo è l’esempio di una ricetta BARF per cani:

    Ingredienti Ricetta dieta BARF per cani

    • Un pollo intero da 1 kg circa
    • 50 grammi di fegato di vitello
    • 100 grammi di barbabietole
    • 100 grammi di zucca
    • 50 grammi di carote
    • 100 grammi di spinaci
    • 100 grammi di mele senza semi
    • 2 cucchiai di olio d’oliva

    Preparazione Ricetta dieta BARF per cani

    • Taglia il pollo e il fegato
    • Sminuzza frutta e verdura
    • Aggiungi l’olio
    • Mescola il tutto, e dividi in porzioni giornaliere
    • Conserva il cibo nel congelatore per 2/5 giorni prima di servirlo

    Consiglio

    Ogni giorno tira fuori la porzione per il giorno dopo, e mettila a scongelare in frigorifero e non a temperatura ambiente.

    Assicurati che il cibo sia completamento scongelato prima di darlo al tuo cane.

    Se hai paura dei frammenti ossei, macinali.

    6 esempi ricetta BARF per cani

    Alimentazione e dieta BARF per cani - Nutrizione del cane a base di carne cruda, ossa carnose, pesce crudo, organi, viscere, frutta e verdura 10

    Ecco a te 5 esempi di ricette BARF da cui prendere ispirazione (cane di 30 Kg con un livello di energia medio):

    Ricetta BARF #1

    Per la preparazione di questa ricetta barf per cani avrai bisogno di:

    • 200 grammi di filetto di manzo
    • 100 grammi di cuori di gallina
    • 2 costole di vitello tagliate (circa 170 grammi)
    • 100 grammi di ricotta
    • 1 carota grande (cotta al vapore e frullata)
    • 100 grammi di fagiolini
    • 50 grammi di olio cocco

    Ricetta BARF #2

    Per la preparazione di questa ricetta barf per cani avrai bisogno di:

    • 300 grammi di salmone
    • 100 grammi di ali di pollo
    • 50 grammi di fegato
    • 2 cucchiaini di olio di lino
    • 2 cucchiai di osso macinato in polvere
    • 1 yogurt naturale intero senza zucchero (circa 125 grammi)
    • 1 zucchina media (circa 100 grammi)
    • 50 grammi di piselli verdi
    • 1 mango (circa 140 grammi)

    Ricetta BARF #3

    Per la preparazione di questa ricetta barf per cani avrai bisogno di:

    • 200 grammi di petto di tacchino disossato
    • 100 grammi di ali di pollo
    • 100 grammi di ventrigli di pollo
    • 50 grammi di tonno
    • 1 collo di pollo (circa 38 grammi)
    • 2 uova di quaglia
    • 1 cucchiaino di olio d’oliva
    • 100 grammi di barbabietole
    • 50 grammi di spinaci
    • 1 mela media (senza i semi)

    Ricetta BARF #4

    Per la preparazione di questa ricetta barf per cani avrai bisogno di:

    • 200 grammi di anatra
    • 50 grammi di rene di pollo
    • 100 grammi di carcassa d’anatra
    • 100 grammi di cuore di manzo
    • 50 grammi di kefir
    • 50 grammi di lievito di birra
    • 110 grammi di cavolo
    • 1 pera piccola
    • 1 uovo

    Ricetta BARF #5

    Per la preparazione di questa ricetta barf per cani avrai bisogno di:

    • 100 grammi di braciola d’agnello
    • 125 grammi di lingua di manzo
    • 100 grammi di cervello di agnello
    • 100 grammi di stinco di manzo
    • 3 uova di quaglia
    • 1 cetriolo a cubetti (circa 125 grammi)
    • 1 spicchio d’aglio tritato
    • 1 bastoncino di sedano (circa 30 grammi)
    • 1 banana media
    • 100 grammi di alghe marine

    Attenzione: Queste ricette sono solamente delle idee, in nessun caso possono sostituire la professionale consulta di un veterinario e di un nutrizionista.

    Esempio razione giornaliera dieta BARF per un cucciolo di cane

    cibo dieta barf e verdure per cani

    Calcolo:

    Se il tuo cane è un cucciolo dovresti calcolare che ha bisogno del 10% del suo peso nella dieta BARF su base giornaliera, quindi se il tuo cane pesa 3 kg, dovresti dargli un totale di 300 grammi di dieta BARF al giorno.

    Questi 300 grammi vanno divisi in 3 razioni, in modo da potergli dare 100 grammi per la colazione, 100 grammi per il pranzo e 100 grammi per la cena.Seguendo le percentuali della ricetta che somministro io ai miei cani, avremmo:

    • 60% di ossa carnose (180 grammi),
    • 20% di carne magra (60 grammi),
    • 10% di frutta e verdura (30 grammi)
    • 10% di organi e viscere (30 grammi).

    Quindi se moltiplichi per 7 giorni avrai il totale degli ingredienti di cui avresti bisogno in una settimana; se moltiplichi per 30 puoi ottenere il totale di cui avresti bisogno in un mese.

    È possibile preparare i menu in sacchetti individuali (razioni giornaliere) e congelarli, per poi tirarli fuori giorno per giorno a scongelarli lentamente dentro al frigorifero.

    Esempio razione giornaliera dieta BARF per un cane adulto

    Dieta BARF per cani - ricette Barf a base di carne cruda, pesce, organi, uova, viscere, frutta e verdura. (2)-1

    Calcolo:

    Se il tuo cane è già adulto, la sua razione giornaliera dovrebbe essere del 3% (circa) del suo peso, quindi se il tuo cane ad esempio pesa 30 chili, la sua razione giornaliera dovrebbe essere di 900 grammi al giorno (che puoi dividere ad esempio in tre pasti da 300 grammi, colazione – pranzo e cena o due pasti da 450 grammi, colazione e cena).

    Dei 900 grammi che il cane dovrebbe mangiare ogni giorno:

    • 60% di ossa carnose (540 grammi),
    • 20% da carne magra e/o pesce (180 grammi),
    • 10% da frutta e verdura (90 grammi)
    • 10% da organi e viscere (90 grammi).

    Come puoi facilmente vedere, è tutta una questione di contare correttamente il peso del tuo cane;

    • Se si tratta di un cucciolo, dovresti dargli tra 8% e 10% del suo peso,
    • Se si tratta di un adulto, dovresti dargli tra il 2% e il 4% del suo peso.

    Quanto costano gli ingredienti per elaborare le ricette BARF?

    dieta e nutrizione di un cane

    Una cosa è certa, è molto più economico acquistare cibo fresco e nutrire il tuo cane in modo sano ed equilibrato attraverso un’alimentazione casalinga piuttosto che acquistare del mangime industriale di buona qualità.

    Naturalmente è possibile acquistare un mangime di scarsa qualità ad un prezzo molto basso, ma detto tra me e te, fare questo è come avvelenare consciamente il proprio cane.

    Il cibo BARF è davvero economico, e lo è ancora di più se acquisti gli ingredienti in grandi quantità

    Qui in basso troverai alcuni esempi di quanto costano di solito gli ingredienti utilizzati, tenendo presente che in ogni comunità autonoma e/o in ogni paese questi prezzi possono variare.

    Consiglio: Ricordati di non andare ad acquistare gli ingredienti per la dieta BARF al centro commerciale, perché quasi sempre è tutto più costoso lì (a meno che non trovi prodotti super scontati).

    Il prezzo degli alimenti che compongono una dieta BARF costano mediamente:

    • Ossa carnose: si possono trovare carcasse di pollo da 0,30 € al chilo a 1 € al chilo, cerca bene e chiedi sempre i prezzi ai macellai.
    • Carne magra: cercando e confrontando i prezzi, è possibile trovare carne magra di qualità da 2,5 € al chilo a 5 € al chilo.
    • Frutta e verdura: Prendendole di stagione e a peso, è possibile trovare offerte davvero buone. Di solito si possono trovare vari ingredienti ad una media di 2 € al chilo (e molto meno in realtà).
    • Organi e viscere: i fegati di pollo si trovano in media a 3 € al chilo, e altri organi a un prezzo persino più basso.

    Quali supplementi e integratori alimentari aggiungere alla dieta BARF di un cane?

    È possibile integrare alle ricette di base della dieta BARF per cani una serie di integratori che saranno molto utili per il tuo migliore amico, come ad esempio:

    1. Lievito di birra

    Il lievito di birra è ricco di proteine ed è una delle migliori fonti di vitamine del gruppo B disponibili.

    È un ottimo antimicotico, che agisce anche contro i parassiti esterni, come le pulci e le zecche.

    Interviene anche nel processo di assorbimento del glucosio, nell’assimilazione dei grassi e nel corretto funzionamento del sistema nervoso.

    Inoltre, il suo elevato contenuto di fibre migliora il transito intestinale. È possibile aggiungere al pasto un cucchiaio da tè ogni 10 kg.

    2. Curcuma

    Contiene carboidrati, vitamine B, C, E, K, calcio, fosforo, magnesio, ferro, potassio, sodio, proteine e fibre.

    È un antinfiammatorio naturale, con proprietà antiossidanti. Promuove la digestione ed è antitumorale.

    Consulta il tuo veterinario prima di somministrare curcuma al tuo cane.

    3. Equiseto

    È un antinfiammatorio naturale e ha proprietà antibiotiche e non dovresti darne troppo al tuo cane.

    Se il tuo cane ha problemi di pressione sanguigna, di cuore o di calcoli renali, può essere dannoso alla salute del tuo cane.

    Consulta sempre il veterinario prima di darlo al tuo cane.

    4. Uova crude

    l’uovo è un alimento eccellente e molto nutriente, ricco di acidi grassi essenziali, vitamina B12, vitamina A, ferro, selenio e molti altri nutrienti.

    Ti consiglio di aggiungere da 1 a 3 uova alla settimana (1 per cani di piccola taglia, due per le razze medie e 3 per le razze grandi).

    5. Yogurt & Ricotta

    Sono un ottimo probiotico naturale, e ricchi di proteine e calcio.

    6. Spirulina

    Un super alimento con proprietà antiossidanti, anti-invecchiamento, rafforza il sistema immunitario ed è ricco di sostanze nutritive

    7. Olio Di Cocco

    Ha molti benefici per rafforzare il sistema immunitario, ha proprietà antibatteriche, aiuta il sistema endocrino e digestivo ed è eccellente per la pelle.

    8. Aglio

    L’aglio ha una cattiva reputazione ed è considerato uno degli alimenti proibiti per cani e gatti perché contiene una sostanza tossica che può produrre anemia, tuttavia un cane o un gatto dovrebbe mangiare quantità esagerate di aglio ogni giorno per un mese perché si verifichi quel grado di intossicazione di cui tutti parlano.

    L’aglio ha molti benefici tra cui le sue proprietà antibatteriche e antiparassitarie.

    9. Zampa di pollo / Orecchio di manzo

    Questi due alimenti sono molto ricchi di collagene, essenziale per il corretto funzionamento delle articolazioni e per la costruzione dei tessuti.

    10. Spezie e aromi

    Di tanto in tanto puoi cospargere il cibo del tuo cane di spezie e aromi (curcuma, rosmarino, timo, origano, prezzemolo, coriandolo, basilico) per aggiungere un extra dose di sostanze nutritive.

    Meglio le crocchette o la dieta BARF?

    Dieta BARF per cani - ricette Barf a base di carne cruda, pesce, organi, uova, viscere, frutta e verdura.-1

    Molti veterinari si oppongono alla dieta BARF, non perché sia una cattiva dieta, ma per i pericoli che comporta e che sono connessi a essa.

    I sostenitori della dieta BARF sostengono che si tratta di una dieta molto più sana di un mangime commerciale.

    Questo è verissimo se la confrontiamo con i mangimi di fascia bassa, ma non del tutto con i mangimi di fascia alta, che si prendono molta cura dei loro ingredienti, oltre a cuocerli lentamente e a basse temperature per mantenere “quasi” invariate le sostanze nutritive.

    Anche i mangimi e le crocchette di fascia alta non contengono cereali.

     Se si utilizza un mangime di fascia alta, è sano “quasi” come la dieta BARF, ma è più “sicuro”.

    Con sicuro intendo privo di pericoli imminenti.

    Dai un occhiata al corso gratuito che ho preparato per te:  Meglio le crocchette o la dieta casalinga?

    Il pericolo maggiore della dieta BARF per cani sono le ossa, soprattutto quelle dei volatili, che si scheggiano facilmente e possono causare ostruzioni intestinali, lacerazioni della mucosa intestinale o altri problemi che richiedono interventi chirurgici.

    Anche le lische di pesce sono molto pericolose, ma se vengono eliminate oppure triturate, il pericolo viene ridotto drasticamente.

    Quindi, se deciderai di seguire e passare alla dieta BARF, CONSULTA il tuo veterinario/nutrizionista e prendi le precauzioni necessarie per assicurarti che il tuo cane mangi in modo sicuro, riceva una nutrizione sana e bilanciata, ma soprattutto che conduca una vita sana e felice.

    Questi sono 2 libri che ho letto e che mi hanno aiutato a scrivere questo articolo:

    Nessun prodotto trovato.

    Conclusione

    Quindi ricapitolando possiamo dire che: 

    • La dieta BARF consiste nel somministrare al cane cibo crudo e fresco che sia biologicamente adatto a lui.
    • Le ossa sono una componente molto importante della dieta BARF.
    • Dovresti stare attento alla possibilità che il tuo cane possa ingoiare delle schegge che potrebbero provocargli dei danni seri.
    • Bisogna sempre somministrare al cane le ossa con la carne e macinarle se necessario.
    • È necessario congelare la carne e il pesce per eliminare i batteri e i parassiti che possono nuocere alla salute del cane.
    • Bisogna fare molta attenzione alle spine e alle lische del pesce.
    • È preferibile sminuzzare e cucinare leggermente la frutta e la verdura prima di somministrarle al cane
    • Prima di prendere decisioni affrettate, è essenziale analizzare tutti i pro e i contro della dieta BARF, ma soprattutto consultare un veterinario e/o un nutrizionista.
    • Assicurarsi di dare pasti ben bilanciati che contengano tutte le sostanze nutritive di cui ha bisogno il cane, è una parte fondamentale della dieta BARF.
    • L’uovo è anche un ottimo alimento crudo per il cane.
    • I cuccioli possono anche essere alimentati con una dieta BARF.
    • Calcolare il peso delle razioni di una dieta BARF, cambia in base alle dimensioni, all’età, al livello di attività e alla razza del cane.
    • È necessario fare una transizione graduale dalla precedente dieta alla dieta BARF.
    • RIPETO, Consultare sempre un veterinario, poiché non tutti i cani rispondono bene a questa dieta.

    E anche oggi siamo arrivati a fine articolo. Non mi resta altro che ringraziarti per la tua attenzione e augurarti una vita meravigliosa con il tuo cane.

    A presto!

    Un abbraccio.

    Condividi questo articolo:

    • Tutti Gli Articoli
    • Addestramento Cani
    • Addestramento Cuccioli
    • Curiosità Sui Cani
    • Nutrizione Cani
    • Razze Di Cani
    • Recensioni Prodotti Per Cani
    • Ricette Per Cani
    • Salute & Cura Dei Cani
    Tutti Gli Articoli
    • Tutti Gli Articoli
    • Addestramento Cani
    • Addestramento Cuccioli
    • Curiosità Sui Cani
    • Nutrizione Cani
    • Razze Di Cani
    • Recensioni Prodotti Per Cani
    • Ricette Per Cani
    • Salute & Cura Dei Cani
    migliori GPS per cani da caccia - Miglior GPS per cani senza abbonamento (1)

    Classifica Dei Migliori Gps Per Cani (Recensione 2021)

    migliori cucce per cani da esterno - come scegliere una cuccia da esterno per un cane (4)

    Le Migliori Casette & Cucce Per Cani Da Esterno [2021]

    Perché il cane ha la dermatite - Perché viene la dermatite al cane - dermatite nel cane

    Perché Il Cane Ha La Dermatite? [Cause & Rimedi]

    Housam Ayouni

    Sono un blogger residente in Spagna, amante della pizza, dei viaggi e dei cani. Per diversi anni ho studiato e lavorato con i cani, e provo un immenso piacere nell'aiutare i proprietari di cani a trovare pace ed equilibrio nelle loro vite. Il mio obiettivo con questo blog è quello di condividere con te tutto ciò che so e che ho imparato attraverso le mie esperienze personali con i miei cani.

    1. Disclaimer Affiliazione: Tieni presente che potremmo ricevere delle commissioni quando clicchi sui nostri link e fai acquisti. Tuttavia, questo non influisce sulle nostre recensioni e comparazioni. Facciamo del nostro meglio per mantenere le cose giuste ed equilibrate, per aiutarti a fare la scelta migliore per te e per il tuo migliore amico.

    *As an Amazon Associate I earn from qualifying purchases.

    2. Disclaimer medico: Tutti i contenuti presenti su thecollienois.com, quali testi, immagini, grafici o altro materiale sono solo a scopo informativo e non devono essere considerati un sostituto di un corretto consiglio medico. Prima di fare qualsiasi diagnosi, iniziare un piano di trattamento o cambiare la dieta o le abitudini del tuo animale domestico, dovresti sempre consultare un veterinario professionista. Non c’è nessun sostituto per questo parere, indipendentemente da ciò che leggi sul nostro sito web.

    Scegli Quale Corso Preferisci!

    Ho creato 2 diversi corsi, uno sull’addestramento cani, e l’altro sulle cose da sapere prima di adottare un cane o comprare un nuovo cucciolo.

    Need help overcoming your disobedient dog's challenges?

    Dealing with a disobedient dog is tough and frustrating.
    You wish you could get your dog to listen to you, but you don’t know how? 
    Brain Training for Dogs is a great place for you to seek out the training that you need to overcome these challenges with your stubborn dog.

    Molto Bene!

    Scrivi il tuo nome, il nome del tuo cane e la tua email così posso inviarti la prima lezione del mini corso.

    Iscrivendoti accetti di ricevere emails da samayo e dichiari di essere d’accordo con la  Cookie  &  Privacy Policy

    Molto Bene!

    Scrivi il tuo nome e la tua email così posso inviarti la prima lezione del mini corso.

    Iscrivendoti accetti di ricevere emails da samayo e dichiari di essere d’accordo con la  Cookie  &  Privacy Policy